GRAMMY AWARDS 2019 – And the Winner Is…

Donald Glover (aka Childish Gambino) (4 grammys), Kacey Musgraves (4 grammys) e Lady Gaga (3 grammys) fanno il pieno di premi ai Grammy’s Awards 2019.

Un’edizione questa in cui si conferma il trend musicale contemporaneo che vede l’hip-hop/rap come la principale corrente musicale degli anni 10 del terzo millennio, in grado di accaparrarsi premi comi quelli di registrazione e canzone dell’anno.

Nello specifico ambito rap per la prima volta è una donna a guadagnarsi il premio per il miglior album rap che va a Cardi B, ma in generale è stata grandissima la presenza di donne premiate.

La serata come al solito è stata accompagnata da grandissime performance dal vivo che in questa edizione hanno visto esibirsi sul palco dello Staple Centre di Los Angeles, California, Red Hot Chili Peppers, Post Malone, St. Vincent, Travis Scott con James Blake, Jennifer Lopez, Dana Ross e Alicia Keys.

Anthony Kiedis dei Red Hot Chili Peppers e Post Malone ai Grammy Awards – Los Angeles, 10 febbraio
(Matt Sayles/Invision/AP)

Qui sotto tutti i premi assegnati:

  • Registrazione dell’anno: This is America – Childish Gambino
  • Album dell’anno: Golden Hour — Kacey Musgraves
  • Canzone dell’anno: “This Is America” — Donald Glover and Ludwig Goransson (Childish Gambino)
  • Miglior nuovo artista: Dua Lipa
  • Migliore performance pop solista: “Joanne (Where Do You Think You’re Goin’?)” — Lady Gaga
  • Migliore performance di un duo o un gruppo pop: “Shallow” — Lady Gaga e Bradley Cooper
  • Miglior album di pop cantato: Sweetener — Ariana Grande
  • Migliore registrazione dance: “Electricity” — Silk City e Dua Lipa, feat. Diplo e Mark Ronson
  • Migliore album di dance o elettronica: Woman Worldwide — Justice
  • Migliore performance rock: “When Bad Does Good” — Chris Cornell
  • Migliore canzone rock: “Masseduction” — Jack Antonoff and Annie Clark (St. Vincent)
  • Migliore album rock: From the Fires — Greta Van Fleet
  • Migliore album di musica alternativa: Colors — Beck
  • Migliore performance R&B: “Best Part” — H.E.R. feat. Daniel Caesar
  • Migliore canzone R&B: “Boo’d Up” — Larrance Dopson, Joelle James, Ella Mai and Dijon Mcfarlane (Ella Mai)
  • Migliore album contemporaneo urbano: Everything Is Love — The Carters
  • Migliore album R&B: “H.E.R.” — H.E.R.
  • Migliore performance rap: “King’s Dead” — Kendrick Lamar, Jay Rock, Future and James Blake e “Bubblin” — Anderson .Paak
  • Migliore performance rap cantata: “This is America” – Childish Gambino
  • Migliore canzone rap: “God’s Plan” — Aubrey Graham, Daveon Jackson, Brock Korsan, Ron LaTour, Matthew Samuels and Noah Shebib (Drake)
  • Migliore album rap: Invasion of Privacy — Cardi B
  • Migliore performance country solista: “Butterflies” — Kacey Musgraves
  • Migliore canzone country: “Space Cowboy” — Luke Laird, Shane Mcanally e Kacey Musgraves
  • Migliore album country: Golden Hour — Kacey Musgraves
  • Migliore album di jazz strumentale: Emanon — The Wayne Shorter Quartet
  • Miglior video musicale: “This Is America” — Childish Gambino