Animal Instinct – Dolores O’Riordan

Quanto può essere potente una voce? Quanto può entrarti dentro? Quanto può lasciarti non indifferente?

Mi ricordo ancora quando, in un ormai lontano 1999, studiavo, tenendo in sottofondo il canale tv MTV come tutti i pomeriggi della mia vita fino a che è esistito credo.

Pausa di transizione, un giro di schitarrata nemmeno troppo sentita ma elegante, poi entra un basso e una batteria. Subito dopo inizia la strofa:

Suddenly something has happened to me
As I was having my cup of tea

Una voce calda, celtica, inglese? irlandese… si sente. La canzone non mi colpì subito, ma non potevo fare a meno ogni volta di soffermarmi ad ascoltarla, soffermarmi a vedere il video, come quel viso così spigoloso, magro, dalla bocca piccola e dagli occhi di ghiaccio emettesse quel suono irresistibile. E può capirmi chiunque adori, come me, le band anglosassoni.

Insomma mi innamorai della voce di Dolores O’Riodan, della sua potenza ma anche del suo calore, della sua dolcezza ma anche dei suoi eccessi, del suo controllo ma anche della sua assurdità.

I The Cramberries hanno segnato la storia degli anni ’90 . Hanno inziato con Dreams il singolo che gli ha lanciati, quella voce che si sposava così incredibilmente con le sonorità della chitarra di Noel Hogan, Dolores O’Riodan era il quinto strumento della band non la voce o la frontwoman.

Lo scorso anno già per problemi di salute ha dovuto cancellare il tuor europeo. La cantante si è spenta a Londra durante la registrazione del loro ultimo lavoro. Speriamo sia possibile ascoltare qualcosa di questo ultimo doloroso lavoro che Dolores ha registrato in preda a una malattia che non le ha lasciato scampo, ma per lei cantare era veramente un istinto animale.

Rest in peace.